lunedì 26 ottobre 2009

Giramenti di palle

Oggi mi girano.

Dato che mi girano, qualunque cosa succeda me le fa girare ancora di più, tanto che ho una voglia matta di mandare tutto affanculo e andarmene a casa. Chissà se funziona...

madonna cane che giramento di coglioniiiiiiiiiii

Lo

domenica 25 ottobre 2009

martedì 20 ottobre 2009

Cercasi strade nuove...

Le vecchie strade ormai le ho battute, credo, tutte. Ho spulciato la mia vita a fondo, a partire dal tagliare i capelli per proseguire in un processo di cambiamento abbastanza radicale. Sono partito dal muovermi con la laurea, ho continuato provando a rimanere rilassato per un'estate, adesso provo a fare il secchione essendo più casinaio di prima. Sto cercando di essere tutto: uno studente modello, un folle che va a giro ad ubriacarsi, pur non riuscendo (e vorrei ben vedere) ad essere contemporaneamente entrambi.

Ma non è abbastanza. Voglio provare ad essere ancora qualcos'altro, voglio provare ad essere tutto ed il contrario di tutto... perché quando non sai bene cosa tu sia esattamente, l'unica strada battibile rimane il PROVARE AD ESSERE TUTTO, ed alla fine scegliersi il vestito migliore e con cui ci si trova meglio.

Lo 

Ciao Blackie...

Sei d'accordo se ti dico che la persona con cui si ha più difficoltà a convivere nella propria vita siamo noi stessi?

A volte proprio non mi sopporto. Mi chiedo semplicemente una cosa: ma perché è così faticoso fare le cose che ci sembra giusto fare? Se io penso che sia giusto avere un comportamento A, perché poi mi riduco ad avere un comportamento B che con A non c'entra una mazza?

Succede, guarda caso, con quel che non ho voglia di fare. Con quel che forse ho paura di fare. E di solito porta a situazioni ben più spinose ed antipatiche.



Sono un cretino (forse non l'unico al mondo, ma non consola affatto)

Lo

lunedì 12 ottobre 2009

Aggiornamenti...

Brevi ma sostanziali... per festeggiare la rediviva Lia (o Vera?)

- sono vivo e spaventosamente occupato, a causa di corsi mangiagambe e amici. Passo poco tempo a casa e quel tempo lo passo a guardare Dottor House :)

- da un punto di vista emotivo-caratteriale questo ritorno a Pisa mi ha cambiato completamente, sono più allegro e spensierato, sono addirittura riuscito a scrivere un messaggio ottimista su Facebook tornando ubriaco da una serata con gli amici! Anche perché finalmente qualcosa sta funzionando in questa benedetta vita... dopo un 2008 di merda (che qualche strascico lo lascia) il 2009 sembra un bell'anno decente. Spero sia il trampolino per un 2010 di fuoco!

- sto studiando veramente tanto per i miei standard, anche adesso appena tornerò a casa mi faccio un'altra ora sui libri prima di darmi al fancazzismo. Anche perché devo recuperare una lezione della settimana scorsa dato che domani il corso continua e devo essere in pari...



Sperando ancora che anche questo blog rinasca un po', adios

Lo


mercoledì 2 settembre 2009

Lorenzo e le compagnie aeree

Partiamo con la buona notizia: a capodanno vado una settimana a Praga. Città del divertimento e dello svago, città dove riscalderò il mio corpo con numerosi litri di birra. E ci vado con tre grandi amici, cosa che moltiplica all'infinito la goduria.
Abbiamo anche prenotato l'aereo! E l'appartamento! Pensate che bello! Abbiamo prenotato con la meravigliosa Sky Europe! Ne stanno parlando anche al telegior...
...

Porca puttana, ma è FALLITA! Esattamente due giorni dopo la prenotazione! Ma che culo, caro Lorenzo! Non siamo riusciti a bloccare il pagamento, adesso stiamo mandando un'inutile richiesta di risarcimento ma io su quei soldi ci ho messo un crocione sopra... meglio considerarli come persi ed affidare le mie povere membra ad un'ALTRA compagnia aerea, che sembra più in salute. La SmartWings, che offre ai possessori di un biglietto SkyEurope valido un'offerta per 49 euro a volo fra Roma e Praga... non male, alla fine. Un altro centinaio di euro sperando di trovare un lavoro che permetta a ME di non finire in fallimento. In tutto, circa 350 euro spesi per una settimana a Praga, appartamento incluso. Ed esclusi tutti gli svaghi.

Così spero di trovarmi un lavoretto a Pisa. Un bel lavoretto part time, magari chiedendo consigli a qualche professore, per prendere due soldini e magari raccattare una macchinetta usata decente per scarrozzarmi un po' a giro... ma quanto sarebbe bello? A quel punto potrei anche pensare di prendermi un anno in più per l'università (se necessario), tanto quel che perdo di possibilità di lavoro per un anno in più lo prendo per l'esperienza che mi faccio sul campo :)

Lo

martedì 1 settembre 2009

Il mare...

Ok, proviamo a scribacchiare qualcosa.

E così alla fine mi sono laureato... è stata un'angoscia fino alla fine ma ho vinto. Sono il più forte. Ma dove eravate rimasti? Rileggendo gli ultimi post, mi accorgo che non sapete nulla di cosa ho fatto negli ultimi... beh, non so bene quanti mesi. Non ho scritto un cazzo su di me, veramente... tante cazzate, tante frasi inutili, post riempitivi e poco altro. Vediamo di riassumere.
Psicologicamente non sono migliorato, forse sono più rilassato che nei mesi scorsi perché (questo ve l'avevo detto!) finalmente ho preso la laurea. Ma soffro sempre di momenti no come prima, anche se meno marcati, e ho sempre una tendenza al nonsense.
Il tirocinio... beh, alla fine me lo sono inventato. Da gennaio a luglio è stato un crescendo, non ho dato praticamente esami (tranne programmazione avanzata che mi era avanzato dal primo semestre) e mi sono dedicato anima e corpo al conseguimento del titolo. Che è arrivato il 17 luglio, dopo sei mesi di passione, test che non funzionavano, omino del tirocinio che spariva, chiusoni alla Pacinotti fino alle 11 di sera. Il merito è del piccolo portatile con il quale sto scrivendo, che è stato praticamente fondamentale... poter lavorare ovunque è stato un vero toccasana! E alla fine la laurea è arrivata con un bel 110, sonoro e piacevole come acqua fresca... adesso mi sono anche abituato all'idea. Ho passato giornate ad aver paura a guardare l'orologio e vedere i giorni che passavano in fretta per poi accorgermi che non avevo più scadenze da rincorrere... adesso sono finalmente sereno :)
Anche quest'anno lavoro all'Ilva, come gli anni scorsi, ma di voglia proprio non ce n'è. Proprio vado al lavoro controvoglia, lavoro male, non sopporto nessuno e non vedo l'ora che arrivi il 14 per levarmi dalle palle...
E poi ci sarebbe anche altro da dire... la mia neonata passione per il nudismo in spiaggia, l'ammore che non arriva, tante cose... spero di recuperare la mia passione per questo blog, è stato un gran compagno di vita in questi anni spero lo ridiventi presto.

Adios!
Lo

sabato 29 agosto 2009

A chi interessasse (2)

sono vivissimo, laureato e sto molto meglio di qualche tempo fa. Forse a settembre torno anche a scrivere... mi manca sto blog e mi mancate tutti voi che mi seguite (????)
Lo

mercoledì 20 maggio 2009

Crack crack crack

Non è divertentissimo aprire eMule per craccare un programma che ti permetta di modificare l'iso di un videogioco scaricato su eMule in modo da farlo partire su Vista e poterlo craccare a sua volta?
A volte mi faccio schifo.

Lo

p.s. io ODIO java

domenica 10 maggio 2009

Eroi...

Interrompo il mio "digiuno da blog" per commentare una notizia che veramente mi commuove... a volte per essere straordinari basta poco. Solo un po' di convinzione.

Guardate qua...

Lo

sabato 2 maggio 2009

è maggio...

Il tempo passa ed il tirocinio morde le chiappe. Ce la farà il nostro eroe a finirlo in tempo decente? Ne sapremo di più mercoledì...

Lo

p.s. in sto periodo sembra che tutto il mondo stia perdendo la voglia di bloggare... anche io sono in perenne pausa-con-momenti-di-sbotto-scribacchino. Spero che i miei adorati lettori (???) non si offendano :)

venerdì 24 aprile 2009

La triste realtà

Ticking away the moments that make up a dull day

You fritter and waste the hours in an off hand way

Kicking around on a piece of ground in your home town

Waiting for someone or something to show you the way



Tired of lying in the sunshine, staying home to watch the rain

You are young and life is long and there is time to kill today

And then one day you find ten years have got behind you

No one told you when to run, you missed the starting gun



And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking

And racing around to come up behind you again

The sun is the same in a relative way, but you're older

Shorter of breath and one day closer to death



Every year is getting shorter, never seem to find the time

Plans that either come to naught or half a page of scribbled lines

Hanging on in quiet desperation is the English way

The time is gone, the song is over, thought I'd something more to say




Un abbraccio simbolico a chi mi dice il titolo di sta canzone (te gemellina non vale)



Lo

domenica 5 aprile 2009

In questo fottuto pianeta...

Ha ha! Altro sabato sera, altro post deprimente offerto dalla casa! Ancora una volta sull'orlo delle lacrime, ancora una volta senza piangere signori. Stavolta senza neppure bisogno di ubriacarmi... reduce da una serata piuttosto buona ma con "una macchia", e reduce da una canzone che non ha placato il mare in tempesta che è il mio animo in questo momento. Anzi, lo ha aizzato.



Questa musica sarebbe capace di smuovere le montagne... troppo bella. Comunque non è di questo che volevo parlare...
Senza entrare troppo nel dettaglio... ma quanto è banale l'umanità? Sarò forse sfortunato io? Eppure trovo sempre persone tutte uguali. Anzi, riesco persino a prevedere il carattere di una persona solo guardandola... e la gran parte delle volte ci azzecco, a parte piccoli dettagli. O sono io un genio (improbabile) o sto mondo è fottutamente prevedibile. Sai già cosa aspettarti (poco, pochissimo) dalle persone, sai già che se non rientri in tali stereotipi non arriveranno mai ad accettarti in pieno. Si, potranno sopportarti, ma non ti capiranno mai. Non scaveranno mai nel tuo animo.
Io sono strano, questo è un fatto. Ma non ho ancora trovato nessuno (NESSUNO) che mi abbia mai chiesto perché lo sono. Nessuno probabilmente che se lo sia mai chiesto... forse perché trovano la mia diversità come una specie di malattia. Non so, non ho la pretesa di dire che io sono "giusto" e gli altri "sbagliati", ma neppure mi piace essere visto come "sbagliato" solo perché ho una maniera di agire, pensare, comportarmi diversa dal resto del mondo. Perché non credo sia solo l'aspetto fisico carente a fregare le mie opportunità di piacere al resto dell'universo... credo sia proprio l'insieme. Io sono differente dal mondo, c'è poco da fare. Ho altre necessità, ho altri obiettivi, ho altri modi di pensare.
Ma se io lo accetto, come mai nessun altro riesce a farlo?

Ok, forse sono un po' confuso. Non so neppure io cosa pensare. Ho scritto sto post di getto e come al solito mi chiedo se si capisca qualcosa di quel che ho scritto... ma mi rifiuto di rileggere. Rileggere in questi casi mi porterebbe a correggere o cancellare parti che il mio istinto reputa importanti...
Ora smetto prima di far danni. Ho paura a pensare a cosa sarà rileggere domattina questo mio manoscritto. Ma tanto pare che del mio blog non gliene freghi più nulla a nessuno quindi... tanto vale scriverci spazzatura.

Dio caro come so pessimista... chiudo con una domanda seria (se mai qualcuno arriverà qua senza stufarsi".

COME CAZZO SI RITROVA L'OTTIMISMO E LA FIDUCIA IN SE STESSI E SI SMETTE DI AVER PAURA?

Lo

giovedì 2 aprile 2009

Feticismo nerd

Quello che vi sto per raccontare è annoverabile fra le più divertenti cose da fare in informatica.
In pratica... io ho un pc fisso con sopra Windows Vista ed un portatile Apple con Mac OS X Leopard. Avevo bisogno sul portatile di alcuni programmi Windows, e così mi sono preso una delle copie di XP che mi passava l'università e l'ho messa sul portatile con una piccola utility, BootCamp.
Ma non mi bastava. Ho trovato Parallels Desktop, un programma di virtualizzazione che, in pratica, "simula" un computer all'interno di un altro computer in modo da poter far andare due sistemi operativi in contemporanea sulla stessa macchina. Una colossale sega mentale... adesso in pratica ho finestre di Windows e finestre del Mac che convivono amorevolmente sullo stesso schermo, facendo un effetto del genere



Ma non è finita qua. Adesso... avevo una copia di Office 2007 sul fisso. In pratica mi sono connesso dal portatile alla cartella documenti condivisi del fisso, e da la ho collegato la ISO alla macchina virtuale del portatile dove stavo eseguendo XP. Il risultato è che sto installando Office 2007 su una macchina virtuale da un file contenuto su un altro computer.
Se non avete capito non siete informatici (e se avete capito, peggio per voi :p)
Lo

sabato 21 marzo 2009

He he

Non solo ieri sono uscito, ma sono anche stato fuori di casa praticamente fino a mezzanotte e mezzo. Infatti ero uscito senza nemmeno il giacchetto, dato che nei giorni scorsi qua a Pisa faceva abbastanza caldo, e mi sono ritrovato a percorrere la città verso mezzanotte con solo maglietta e felpa addosso e un ventarello pungente che mi sferzava la faccia. Non ho avuto particolarmente freddo, ma non ho neppure sudato ecco :p

Comunque bella giornata. Peccato solo che non ci sia entrato anche il compleanno di Vince in mezzo, ma purtroppo tra i miei mille incredibili poteri non c'è quello di sdoppiarmi ed ho dovuto rinunciare. Peccato!

Lo

venerdì 20 marzo 2009

Non ho voglia di uscire...

ma devo... ma non ho voglia! Però devo... vorrei affogare i miei dispiaceri in un piatto di tortelli panna e prosciutto fatti da me, ma tanto dovrei uscire alle 13.45 quindi chi me lo fa fare? Meglio andare a mensa...
Si, ma anche se il cervello dice di andare a mensa rimane il fatto che non ne ho voglia. Ma devo.

Che post paranoico! Comunque l'umore già ieri sera era migliorato notevolmente, abbiamo giocato a carte e mi sono calmato tantissimo :)

Lo

giovedì 19 marzo 2009

Odio odio odio

Ma quanto mi snerva quando non funziona NIENTE... perché ci so quelle giornate che non esiste nulla che va bene. Vuoi vederti Lost e non lo scarica in fretta. Vuoi fare qualcosa e non riesci a farla. Vuoi vedere qualcosa su internet e non funziona. Vuoi vedere la tv e la tv non funziona. Ma madonna santa, qualcosa che funziona ci sarà a sto cazzo di mondo? Perché io non riesco a trovare niente di niente di niente, non funziona un cazzo, quando vuoi far qualcosa ti va male, non funziona niente NIENTE.
E non è certo sbatacchiando i poveri tasti della tastiera che otterrò qualcosa.

Meno male che l'unica cosa che funziona ancora è sto cazzo di cervello e, soprattutto, sto benedetto senso dell'umorismo che, ne sono sempre più convinto, è l'unico appiglio che ho verso la realtà e la vita. E' un appiglio fortissimo per fortuna, che basta e avanza per reggermi e farmi andare avanti dignitosamente... però porca puttanaccia eva morta, se qualcosina funzionasse sarebbe meglio!!!

Lo

martedì 10 marzo 2009

Mi svendo al demonio

Ok, la decisione e' presa.

Qualcuno di voi nei commenti al post precedente secondo me ha un po' capito male cosa stavo dicendo. Lo svendermi al demonio e' semplicemente comprare un oggetto che fino a non tantissimo tempo fa avrei giurato di non comprare mai: un portatile Mac.

La decisione non e' stata neppure sofferta: mi piace Windows Vista, ma l'idea di dover prendere un portatile sul quale i produttori ti ci installano una marea di puttanate costringendomi ad un format prima ancora di cominciare ad utilizzare il pc mi faceva paura. E poi voglio provarlo sto dannato Mac! Sono circondato da gente che ne decanta le prestazioni e l'aspetto con un tocco di maniacalita', e voglio scoprire se quanto mi dicono sulla stabilita'/usabilit'/whatever corrisponde al vero. Sono curioso, ecco tutto... e soprattutto voglio un aggeggio che non mi faccia spippolare troppo (per quello ho sempre il fisso).



Ho optato per il modello da 1199 euro, 13 pollici di schermo (bello piccolo!). Vado a vedere su internet e scopro uno sconto per studenti, gi accessori che mi servono e tutto. Il sito e' in perfetto stile Apple: visivamente appagante, pieno di slogan semi-subliminali che agiscono sul tuo subconscio per farti sentire a tuo agio...

Sono stato ora ora nel negozio, ed anche il negozio era in perfetto stile Apple: design pulito e visivamente appagante, personale sorridente che proclama slogan semi-subliminali che agiscono sul tuo subconscio per farti sentire a tuo agio (e farti spendere di piu'), i portatili accesi ed in bella vista (ammazza se sono carini... anche se non lo uso sarebbe meraviglioso come soprammobile!), e TUTTO perfettamente identico al sito. E' possibile ottenere lo sconto, i prezzi sono identici (sono pronto a scommettere che, a parte rari sconti per svendite o roba simile, e' cosi' ovunque), gli accessori sono identici. Tutto perfettamente standardizzato, in perfetto stile Mela.



Domani probabilmente, se mamma manda i soldi, procedero' all'acquisto... e postero' subito le prime impressioni :)



Lo

lunedì 9 marzo 2009

Annuncio ufficiale

Forse cedo al demonio. Maggiori notizie in seguito.

Lo

Sogni

Per avere un'ulteriore idea del mio stato mentale, sappiate che nelle ultime due notti ho sognato
1) di dare la caccia a candidi coniglietti per spaccargli la testolina a sassate (e poi svegliarmi facendomi schifo da solo)
2) di convincere al suicidio buttandosi dalla finestra un mio ex compagno di classe delle superiori che era diventato un serial killer che usava le budella delle proprie vittime per riempirci mattoni per costruire non ricordo cosa
3) di viaggiare completamente ubriaco in macchina, mangiando una teglia credo di melanzane alla parmigiana, e venire fermato dalla polizia che mi voleva far salire su una rampa di quelle che ci sono dal meccanico per vedere sotto la macchina

Soprattutto per il primo ho paura che il mio stato mentale sia definitivamente compromesso o_O
Lo

Scusate l'assenza

Ma sono tornato in periodo di astinenza dal blog. Non ho la minima voglia di scrivere proprio... comunque per chi se ne interessasse
- il tirocinio va di merda ma almeno avanza (piano)
- ho cominciato a seguire un corso che azzererà ulteriormente il mio tempo libero già nullo
- sono uscito per due sere di seguito, cosa che non succedeva dal 1925
- è da inizio gennaio che non riesco più ad ubriacarmi, e neppure a diventare brillo. Buon segno?
- la palestra continua, fisicamente sto migliorando, se riesco a buttà giù un po' di buzzo divento un fisichino da nulla (nel senso che faccio schifo, ma va bene uguale XD)
- nonostante voglia perdere pancia continuo a mangiare come un maiale all'ingrasso. Voler perdere peso fa venire fame. E col cazzo che mi metto a dieta!
- fa caldo
- sento la mancanza di un'anima gemella (o di chi per lei)

Basta così? Basta così. Buonanotte.
Lo

domenica 8 marzo 2009

Dio mio

Non avete idea del bordello che ho in testa... (infatti non sto a scriverlo perché non riuscirei ad esprimerlo)
Quando si dipanerà forse se avrò tempo ed ispirazione ve lo narrerò... ma adesso proprio non ne ho le forze :(

Lo

sabato 28 febbraio 2009

Ma quanto cazzo sono belle???





(il primo che mi dice che Allevi è tecnicamente scarso o non è un innovatore o è un arrogante lo accoltello... non è certo la tecnica o l'innovazione che cerco nella musica, ma l'emozione. E di emozioni sto pianista me ne da anche troppe...)

Lo

Io mi amo

Stavamo giocando io, Anto e Fra a carte. Anto vince e Fra dice "Beh, è fortunata in amore!". Al che io ribatto "Si infatti io ho un culo che mi porta!" (che in piaggese significa ho una fortuna sfacciata, per i non elbofoni). Dopo qualche secondo aggiungo "Ho talmente culo in amore che ho la fila di belle ragazze che fanno la coda sul mi balcone. Però non mi si apre la tapparella".

Ridere (sinceramente) su me stesso è forse la cosa che mi piace di più della mia personalità. Adoro prendermi in giro, scherzare su di me (anche se lo faccio solo con persone con cui mi trovo bene), perché a prendersi troppo sul serio si finisce male (viviamo in un mondo troppo brutto da sopportare).

Lo

lunedì 23 febbraio 2009

Via con la mente

Guardo pensieri scorrere nella mia mente ma non mi fermo a leggere cosa dicono. Perchè ascoltare l'eco delle conversazioni fra i miei neuroni? Diranno qualcosa di interessante? Forse si, forse no, ma probabilmente diranno qualcosa che potrebbe dar noia al mio "equilibrio" del cazzo. Avete presente Jenga? E' un gioco stupido con una torre fatta di mattoncini rettangolari: ogni piano della torre è formato da tre mattoni uno accanto all'altro, un piano con i tre mattoncini in verticale ed uno con i mattoncini in orizzontale. Il gioco consiste nel togliere pian piano un mattoncino alla volta e metterlo sulla cima della torre, arrivando presto a destabilizzarla e farla crollare. Il mio equilibrio mentale assomiglia ad una torre di Jenga: in perenne pericolo di crollo ma ancora troppo pauroso per togliere quell'ultimo mattone. Perché è dai crolli che rinascono le cose migliori. Perché è quando arrivi in fondo che hai l'opportunità di risalire e, se sei abbastanza bravo, di arrivare più in alto di prima.

E' per questo che odio il mio equilibrio. Crollare non è mai bello, ci si può far male. Non ho il coraggio di crollare e ricominciare e mettermi sotto. Ma come si fa a trovare il coraggio quando non se ne ha? Non ditemi che tutti ne hanno. Avete ragione, lo so, ma la cosa più difficile del coraggio è riuscire ad usarlo. Trovarlo, usarlo, trionfare o cadere e poi rialzarsi.

Ma finché non riesco a convincermi di averlo, sono tutte chiacchere.

Mi odio (pur amandomi)
Lo

domenica 22 febbraio 2009

Brutte nuove...

Ma ho capito proprio bene? Sanremo l'ha vinto lui????

Ho fatto bene a non guardarlo allora.
Lo

martedì 17 febbraio 2009

Riempitivi

Quando non si sa che scrivere la musica è sempre un buon riempitivo vero? Sta canzone poi è talmente bella che riempirebbe un buco nero.



Semplicemente unica, stupenda, meravigliosa.
Lo

venerdì 13 febbraio 2009

Anche i mostri fanno belle cose...

Gli Slipknot sono i cattivi, i mostri della musica moderna. Nove brutti ceffi dell'Iowa, musica violentissima sparata a mille, due album uno più pesante dell'altro... eppure anche loro riescono, a volte, ad essere dolci, delicati, romantici, sognanti. Vi volevo fare sentire questa meravigliosa canzone dell'ultimo album... che ha già rapito il mio cuore!



(si ultimamente sono romantico... saranno gli ormoni???)

Lo

giovedì 12 febbraio 2009

Depression

Ma quanto è brutto dare consigli sull'amore ad una ragazza che, in fondo, un pochino ti piace?
Lo

martedì 10 febbraio 2009

Adesso...

forse hai trovato la pace.
Un grosso vaffanculo agli avvoltoi che hanno pasteggiato con il tuo cadavere prima ancora che tu morissi.

Lo

martedì 3 febbraio 2009

Dall'alto

Finalmente hanno aggiornato le mappe su Google Maps e finalmente... si vede casa mia :D

Guardate carina! Da molto alto (quello a destra è il mio paese)


Visualizzazione ingrandita della mappa

Da abbastanza alto

Visualizzazione ingrandita della mappa

Da vicinissimo... si vede anche la Focus parcheggiata!

Visualizzazione ingrandita della mappa

In questo momento sto scrivendo da la sotto :p

Lo

p.s. che post inutile!

sabato 31 gennaio 2009

Di-lem-ma

A volte te lo chiedi. Se sei tu inadatto al mondo o il MONDO inadatto a te. A volte ti chiedi se sei tu il pazzo o se hai solo pazzi attorno. Stasera io mi sto chiedendo se esiste amore senza aspetto. Forse sono un pazzo...
Lo

mercoledì 28 gennaio 2009

Ci sarebbero così tante cose da dire, e così poco tempo per dirle... brevemente:
1) vado all'Elba una settimana dal 1 febbraio quindi ci sarò meno
2) mi tocca continuare il tirocinio che stavo facendo prima (e se tutto va bene è anche meglio)
3) più passeggio di notte più adoro farlo
4) ho fame fame fame ma non ho un cazzo da mangiare in casa
5) per ora basta che devo passare alla Coop

Porca pupazza.
Lo

sabato 24 gennaio 2009

Si stava meglio quando si stava peggio...

Dicono che la vecchiaia comincia quando senti la nostalgia del passato. Spero che non sia così... oggi, complici alcune foto di una vecchia amica su facebook, ripensavo alle estati dell'Elba di quando avevo 15 anni. Quando eravamo tutti assieme, c'era anche il Doz (che adesso ha 2 figli)... passavamo la giornata a rosolarci al sole del nostro paese e non al lavoro, a fine pomeriggio l'allenamento di voga con Luciano al timone (che adesso non c'è più), le risate in barca, la sera uscivamo in motorino e facevamo su e giu dal molo alla sala giochi di Cesarino... mi rendo conto di quanto, anche se adesso sto benissimo, quei periodi mi manchino tanto. Tantissimo. Perché non avevi altro a cui pensare che la scuola, non te ne fregava niente del mondo e dei suoi abitanti, non avevi ancora acquisito quel pessimismo insito nell'essere adulto che non sa più sognare, immaginare. Avevi ancora da crescere e scoprire cose nuove, non eri annoiato da quello che sapevi già ma curioso di quel che non sapevi ancora. Le prime esperienze con le ragazze, timidi e impacciati... le prime sbornie... sono tutte cose che non torneranno più. E, per quanto anche adesso sia in fondo contento di come sto vivendo, per quanto adori star via da casa e voglia un bene dell'anima agli amici dell'Elba, alle mie bimbe di casa e agli amici di Pisa, dispiace tantissimo che quei momenti non li rivivrai più se non nei tuoi ricordi.
Lo

martedì 20 gennaio 2009

Sono tutto bagnato!

No, non sono eccitato. E' che ero in palestra e viene un'acqua come le noci ^^
Lo

lunedì 19 gennaio 2009

Problema con firefox risolto...

Ecco risolto il problema con Firefox. Aveva problemi all'inizio del foglio di stile e questo mandava a farsi fottere tutta la formattazione della pagina. Adesso mi sembra funzioni... se avete problemi fatemi sapere.

Lo

anticipazione

Oggi pomeriggio vedo di spiegarvi perche' mi stanno girando i coglioni... tanto tanto tanto tanto tanto...

Io odio questo tirocinio.

Lo

sabato 17 gennaio 2009

Auto-malfidato

Sono sempre vivo, le orecchiette pomodoro e rucola erano buone (anche se potevo metterci un po' più rucola e meno aglio, ma sono dettagli u.u), io sono un genio della cucina e... cosa scordo?
Ah, si... domattina non mi alzerò neppure dal letto per il dolore alle gambe, dato che oggi ho fatto 15 minuti di cyclette più svariati esercizi pesantissimi che mi hanno martoriato le gambine. Tutto ovviamente sommato ai dolori dei giorni scorsi, ho ancora i tendini dei pettorali che se pigi fanno male. Ho dei tendini di merda, in effetti. Ma vabbè.
Ora mi vado a guardare non so se la seconda puntata di Ris 5 o South Park... tanto sono solo le 2 e venti! :)
Lo

venerdì 16 gennaio 2009

Stasera muoio!

A parte il fatto che i miei muscoli continuano a protestare mentre io imperterrito vado in palestra, stasera dopo l'ora e mezzo di allenamento mi darò anche all'arte del fornello. Per la prima volta con qualcosa trovata su internet. Vi posto la ricetta...


150g di Penne o mezze penne rigate
1 tuorlo d'uovo
1 Scatoletta di tonno (al Naturale o all'olio d'oliva, in questo caso scolare l'olio)
Panna da cucina qb
Erba cipollina

Preparazione
Cuocere la pasta secondo la cottura preferita, scolare ed aggiungere come primo ingrediente il tuorlo d'uovo, mescolare, il tonno, mescolare, la panna, mescolare ed infine l'erba cipollina.


Ovviamente le dosi sono calibrate sul mio stomaco. Secondo voi ci rimango secco o sopravvivo alla mia stessa cucina?
Lo

mercoledì 14 gennaio 2009

Ahi ahi ahi

Ieri sera prima volta in palestra dopo 20 giorni, causa vacanze di Natale, e oggi cominciano a protestare le giunture. Ho l'interno dei gomiti e sotto le spalle completamente a puttane. E domani si replica: dorsali e spalle. E la più brutta arriverà sabato: le GAMBE. Prevedo domenica di rimanere a letto perchè non ce la faccio ad alzarmi causa acido lattico u.u

E vediamo se da qua a luglio ce la faccio a far vedere un po' la tartarughina sulla pancia :p

Lo

martedì 13 gennaio 2009

Peso e bilance

Ultimamente ho ripreso un amore sfrenato verso il mio blogghino, amo vederlo pieno, e fra un commento e l'altro mi diverto ad andare un po' a giro per i blog altrui a leggere i cazzi degli altri (perché è a questo che servono i blog, non trovate? Se io scrivo qua i miei problemi è per farli leggere a qualcuno :)), anche nella speranza che qualcuno si faccia una girata sul mio.

Leggendo qua e là mi sono accorto che il 90% dei blog di ragazze giovani parlano di peso, bilance, vomito, verdure, divieti di pane, peso forma, dimagrire, dimagrire, dimagrire... e sinceramente è una cosa che non riesco ad inghiottire. Nella mia ignoranza non riesco a vedere post del tipo "non mi reggo in piedi, è tutto il giorno che vomito ma sono arrivata a 41 kg! Sono la persona più felice del mondo!". Sono io che non voglio o non posso comprendere o siete d'accordo con me che è un comportamento assurdo? Non riesco a capire cosa possa spingere un essere umano intelligente a star male per qualche chilo in meno. Non riesco a capire come si faccia a non rendersi conto che questa ossessione per il peso, per la bilancia, è una malattia mentale grave che si chiama anoressia, che da una dipendenza pari alla droga. Ci sono tante cose che non riesco a capire, forse per ignoranza mia, ma adoro talmente tanto la vita che mandarla a puttane per qualcosa di così superficiale e stupido come l'aspetto fisico mi sembra una cazzata immane. Anche perché da morti (perché è la che porta l'anoressia alla fine) non ci si gode quel chilo in meno. Nessuno al funerale verrà a pinzare la zona addominale per vedere quanta ciccia c'è. Tutti al funerale si chiederanno perché una persona straordinaria (tutti siamo straordinari se lo vogliamo) ha mandato tutto a puttane per due chili in meno.

Nota bene: questo post non è rivolto a nessuno in particolare. Io non conosco le storie delle persone di cui ho letto il blog, quindi non posso giudicarle. Ho solo preso spunto da quel che ho letto a giro per parlare di questo argomento che mi sta particolarmente a cuore... scusate se ho offeso qualcuno o se qualcuno si è sentito tirato in ballo.
Lo

Walking by night

La città è un animale affascinante. Io da bravo ragazzotto di campagna riesco a capirla solo marginalmente, ma a volte colgo alcuni suoi aspetti più particolari e riesco sempre a stupirmi.
Camminare di notte è uno di quei momenti. Stasera ero da Walt a cena con Fede e Lui, e verso mezzanotte mi commiato dal sor Verdese e mi avvio, con i Burst a tutto volume nelle orecchie, verso casa. Circa una mezz'ora a piedi, forse qualcosa di più... anche se camminare non mi spaventa affatto. Della prima parte del viaggio ricordo la musica, che mi avvolge come una cascata, la splendida (we watched) the silver rain di uno dei gruppi che più mi coinvolge in questo periodo, i Burst. Fino a che non arrivo alla stazione. Là il ragazzo di campagna che c'è in me, quello che viene da un posto dove puoi permetterti di non chiudere la macchina a chiave in paese, quello dove ti puoi fidare di chiunque, ha un po' paura. Il sottopassaggio di San Rossore è una scorciatoia che mi evita una decina di minuti di strada, ma io ho ancora un po' paura della città. Non la conosco. Però ci passo. Non vi dico il batticuore quando in un momento due lampioni mi hanno illuminato assieme ed ho visto due ombre, come se ci fosse qualcuno dietro di me pronto ad aggredirmi... e non posso neppure raccontare il batticuore per le scalette del sottopassaggio, per poi scoprire che era clamorosamente vuoto. Sento l'eco dei miei passi... ormai ho spento la musica ma una voce interiore mi dice che non la devo riaccendere. La musica è per nascondere il caos del giorno, mentre adesso c'è pace e la pace va rispettata.
A giro per Pisa non c'è un'anima. Pochi passi e sono in Piazza dei Miracoli, che riesci ad apprezzare molto di più di notte senza i turisti cretini che si fanno la foto reggendo la torre... di notte ne puoi ammirare il silenzio, la solennità, questi immensi edifici bianchi sul prato verde quasi stonano con il resto della città, basato su un marrone smorto e sul grigio dell'asfalto. Passano un paio di persone, quasi a sporcare questo mio momento di intimità con la piazza. L'incantesimo si scioglie, mi ritrovo a pensare a scrivere questo post. La sensazione di unione con la piazza è ormai un ricordo da raccontare ai conoscenti, destinato a diventare vago e impreciso. I contorni cominciano già a sfumare adesso... poi arrivo in casa, mi ritrovo di nuovo nel mondo dei vivi, nel mondo dei problemi. Un e-amico ha dei problemi, io non so come risolverli e ci sto male. Non riesco proprio a fregarmene del prossimo...
Lo

domenica 11 gennaio 2009

Mi giungono notizie...

Ho sentito dire che ci sono dei problemi con il template del blog per chi usa Firefox... in particolare, chi usa il browser della volpe ottiene una poco attraente schermata bianca. Eventuali utilizzatori di Firefox possono confermare? Sinceramente non ho idea di cosa possa essere successo, io uso Google Chrome e la pagina si vede perfettamente... insomma fatemi sapere. Cercherò di correggere.
Lo

sabato 10 gennaio 2009

Mi vien da ridere!

Ma che ridere! HO HO HO! All'inizio del 2008 scrivevo questo sul mio adorato blog, sperando in un 2008 piacevole! E invece il tirocinio non è andato, è morto mio zio, sono morti alcuni cari amici, il comune ci ha fatto girare i coglioni tutto l'anno e in generale non ce n'è andata bene una che fosse una.
A quanto ho capito, anche se non è una consolazione, il 2008 è andato di merda a una marea di persone comunque. Ma rileggere le mie parole di un anno fa, quando speravo in un anno migliore, mi fa un po' ridere e un po' piangere a pensare a che anno di merda è stato. Cin cin al 2009, sperando riesca a non essere peggio del suo predecessore. Non chiedo nulla di che, basta non peggiori dell'altro perché sono stufo di aver paura ogni volta che mi suona il cellulare e penso sia una cattiva notizia, di preoccuparmi se non sento una persona per tanto tempo, e sono stufo di aver dubbi su dove andrò a finire in futuro.

Lo

E muoviti cristo!

Sto 2009 comincia male... ho finito l'anno scorso svogliato e quest'anno non ho cominciato gran che meglio. Ieri dovevo consegnare un libro in biblioteca e non l'ho fatto, non sto andando gran che avanti con il progetto di PA, non mi sono andato ad informare su come annullare un tirocinio e cominciarne un altro. Male, Lorenzo. Male. Cominciamo davvero male.

Qualcuno che mi molli un calcio in culo?

giovedì 8 gennaio 2009

Discorso veramente complicato

Io ho un problema. Ho il problema che sto sempre sulla difensiva. Su tutto.

Più mi auto-analizzo più vedo che tutti i miei problemi e le caratteristiche del mio carattere stanno la:
- non mi innamoro perché mi voglio difendere dai problemi che ne conseguirebbero, dalle pene d'amore
- non chiedo aiuto perché ho paura di risultare imbecille e debole (senza rendermi conto che non chiedere aiuto ti fa ESSERE un imbecille) e perché ho la presunzione di credere di aver capito tutto di me stesso
- sono scorbutico perché penso sempre che il mondo ce l'abbia con me
- sono auto-ironico perché penso di avere una quantità mostruosa di difetti e preferisco prendermi in giro che criticarmi

Cosa cazzo può fare uno a sto punto? Io ho rinunciato a chiedermi cosa posso fare, cosa posso pensare... mi dicono che penso troppo, e io vorrei non avere un cervello intelligente o avere la possibilità di disattivarlo ed agire d'istinto come gli animali, ma purtroppo non si può. Sono padrone di me stesso come il timoniere di un vascello del 500 durante una tempesta. Allegra la situazione vero? Essere a bordo di una nave e non riuscire a governarla... notevole!

Ma se (credo) ho capito tutto dei miei problemi... perché non riesco a risolverli, CAZZO????

Lo

OMMIODDIO!!!!

Ho appena scoperto che a inizio marzo passano Burst e The Ocean in concerto... assieme... all'apprendere la notizia ho avuto un orgasmo improvviso. Due dei gruppi di metal moderno che preferisco assieme, in co-headline...
Credo che sverrò o verrò di nuovo. Ora l'unica decisione è se andare a Brescia o Cervia, ma credo che opterò per la prima dato che ho più possibilità di essere ospitato...

mamma mia... MAMMA MIA!!!!

Lo

Casa piena

Io posso lamentarmi per ore sul bagno pieno, posso dire che a volte quelle quattro ragazze (diciamo tre, dato che Cate non si è ancora ambientata pienamente nella casa) mi fanno anche un po' paura come solo tre amiche per la pelle possono fare, posso dire che a volte mi ci arrabbio un po' giustamente o meno, posso dire tante cose, fatto sta che mi mancano terribilmente e senza di loro ieri la casa mi è sembrata ignobilmente vuota, senza senso. Perché è vero che sono un orso, che mi chiudo spesso in camera senza fare vita sociale, che a volte sembro scontroso per via del mio carattere chiuso e complesso, ma io a quelle tre voglio veramente un bene dell'anima, e ne voglio tanto anche a Cate. Può non sembrare a vedermi, ma quando un giorno me ne andrò da questa casa per cominciare la mia vita da vero adulto sentirò terribilmente la loro mancanza.

Cazzo, sono un uomo, non posso fare sti post sdolcinati! Ridatemi la mia dignità mascolina :p

Lo

martedì 6 gennaio 2009

Festa della donna...

Auguri a tutte le pulzelle che passano da questo blog! Oggi è la vostra festa :p





Ho già ovviamente fatto gli auguri a mia madre che ha risposto "Grazie caro! E' una gioia vedere come pensi alla tua mammina" per poi concludere in maniera depressa lamentandosi che sono degno figlio loro :p

Lo

p.s. GLI AUGURI ALLE BIMBE!!!!

lunedì 5 gennaio 2009

Un bagno per cinque

Vivere in casa con delle ragazze (quattro per la precisione) non è sempre tutto rose e fiori. Ad esempio, quando sei appena sveglio la mattina come in questo momento e vorresti arrenderti per cinque minuti alle lusinghe della toilette che riuscirebbe a toglierti un alito così pesante che ammazzeresti una persona a 100 metri di distanza o andare a fare la pipì o rilasciare rifiuti solidi di non meglio precisata provenienza e le trovi già una in bagno e due che fanno la coda (per complessivi 113 minuti circa) un po' ti inquieti.
Poi non rispondono nemmeno quando gli dai il buongiorno XD

Comunque voglio talmente bene a ste bimbe che non lo immaginate nemmeno... quindi possiamo passare sopra al bagno :)

Lo

domenica 4 gennaio 2009

Spettacolo meraviglioso

Vidi per la prima volta questo spettacolo il 9 ottobre del 1998, quando su Rai Uno lo passarono in diretta. Sto parlando dello spettacolo teatrale di Marco Paolini sul disastro del Vajont (click sul link per chi non sapesse di cosa sto parlando). Paolini ed il regista Gabriele Vacis scrissero questo monologo teatrale che trattava la storia della diga, la storia di come nessuno riuscì a prevedere il disastro (o meglio, di come quelli che lo prevederono furono messi a tacere), la storia di 2000 e più anime spazzate via dal letto di una valle a causa degli interessi di pochi. Paolini (nato a Belluno, ad una manciata di chilometri di distanza) racconta la storia in maniera sentita, partecipe, snocciolando in tre ore e mezzo i dettagli su cosa è stato fatto e su cosa avrebbe dovuto esser fatto. Lo spettacolo riesce (soprattutto nella prima parte) a far ridere, anche perchè altrimenti sarebbe potuto risultare pesante, ma andando avanti e soprattutto nei minuti in cui viene descritta la tragedia mozza il fiato in gola, toglie il respiro...
Se vi piace anche un minimo il teatro vi consiglio di guardarlo. Se non avete voglia di spenderci soldi, potete anche fare come me che oggi l'ho guardato tutto su YouTube, dato che un'anima pia l'ha caricato (dividendolo gentilmente in 19 parti) interamente sul sito di video-sharing. Vi linko le parti...
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Vi consiglio prima o poi di guardarlo tutto perchè è veramente mostruoso. Bellissimo.
Lo

Tradizioni...

E anche stamani, come sempre qua a Pisa, ha cominciato a suonare la sveglia e io l'ho spenta e sono tornato a letto.
Mi odio...

Lo

sabato 3 gennaio 2009

Pisa

Ed eccomi giunto.
Viaggio anche troppo semplice rispetto al solito, ho trovato il fratello di Voldemort che mi ha dato un passaggio dal porto di Piombino a sotto casa, la nave era solo 15 minuti in ritardo (di sti tempi col mare mosso è poco), il tempo bello. Ovvio che si è dovuto mettere per forza il mal di gola a rompere i coglioni in una bella giornata! Ma vabbè ora pare essersi calmato uno poco... non abbastanza per evitare di farmi girare le palle.
Sto cercando di rilassarmi con un po' di musica... ho messo su il Banco del Mutuo Soccorso, una bellissima bellissima canzone dal nome "300000 anni fa... l'amore".
Ma a pensarci bene ho già parlato di sta canzone quindi sorvoliamo.

Sorvoliamo anche sul fatto che mi sento sotto un treno. Sorvoliamo anche sul fatto che ho mal di gola. Ma ve l'ho già detto, perchè ho mal di gola. Insomma mi girano le palle e non so che scrivere u.u

Non scrivo i buoni propositi perché in questo momento ho soltanto manie omicide.

Lo

venerdì 2 gennaio 2009

DUE ANNI di blog!



DUE ANNI di Blackwater Park!!! Grazie a tutti i nuovi e vecchi visitatori, a chi mi vuol bene, a chi mi odia, a chi è scomparso dalla circolazione, a chi ha assoldato dei killer per uccidermi, a chi la pensa come me, a chi non la pensa come me, a chi ha ordinato una cucina a Susegana (questa frase l'ha appena pronunciata mia madre che sta parlando al telefono), a chi detesta come me gli stupidissimi film di Natale, a chi aspetta che i propri genitori guardino la fine della terza serie di Lost per commentare il finale disturbante, a chi ha preso 3 chili durante le vacanze di Natale, a chi adora la Schiaccia Briaca (il dolce più bono che ci sia, e lo trovate solo a Rio Marina, isola d'Elba!!!), a chi scrive post di compleanno del blog e ci infila dentro messaggi più o meno nascosti sulla propria vita, a chi detesta le colonne sonore tristi e le recitazioni banali dei film di Natale (come quello che stanno dando su rai uno in questo momento), a chi non crede che Asso sia morto (l'argomento del film che stanno trasmettendo), a chi vuole tornare a Pisa dal proprio computer e riabbracciarlo, a chi vuole uccidere l'omino del tirocinio, a chi aveva un neurone condiviso con altre 3 persone ma l'ha perso, a chi non sa più che cazzate scrivere...

A tutti insomma :)

Lo

I buoni propositi del prode WEdza (parte prima)

Due buoni propositi per me:
1) scrivere più spesso su questo blog di quanto ho fatto ultimamente
2) scrivere un post appena torno a Pisa con i miei veri buoni propositi u.u

Lo

giovedì 1 gennaio 2009

due - mi - la - no - ve

E alla fine è arrivato sto 2009.
Il 2008 è stato lungo e travagliato, ci ha messo un anno a passare (ma va?) ma a me son sembrati dieci anni, tanto è stato incasinato. Ho perso il conto di quante persone a me care sono venute a mancare, non sono riuscito a raggiungere praticamente nessun obiettivo che mi ero prefissato, anzi soffro un po' di mancanza di obiettivi... ma tutto sommato sono ottimista. Non ero io che fino a un annetto fa continuavo a ripetere che "più un ostacolo è alto più soddisfatto sarai quando l'avrai passato", negando anche la sola possibilità che sia troppo alto per essere superato? Magari andando contro l'evidenza, contro ogni logica... non puoi superare un ostacolo se parti con l'idea che non ce la farai a superarlo. A meno ovviamente di colpi di fortuna o di ostacoli molto piccoli...

Cosa dire al termine di questo confuso e sintatticamente disconnesso post? Potrei dire due cose:
1) non devo scrivere post sul mio blog dopo essere rientrato alle 7.40 del mattino dopo una notte di capodanno passata a mangiare come un bufalo al ristorante (30 euro e ho anche mangiato bene! Carpaccio di pesce spada con pomodorini e rucola, risotto ai calamari e stoccafisso!) bevendo vino come fosse acqua per poi spostarsi in discoteca, senza la certezza di avere un passaggio per il ritorno, poi riuscire a tornare ed aspettare che apra il bar del paese per essere il primo cliente del 2009 (e con questo vi ho raccontato cosa ho fatto stanotte, il che doveva essere l'argomento del post)
2) non mi ricordo assolutamente cosa volevo dire ma sicuramente era una cazzata... ah si, BUON DUEMILANOVE A TUTTI!!!!


Vorrei anche scrivere dei buoni propositi per l'anno che è appena cominciato, ma aspettiamo domani quando avrò la mente più funzionante :D
Lo